Expat ad Amsterdam
0

Trovare casa ad Amsterdam, la mia esperienza

TROVARE CASA AMSTERDAMMentre scrivo sto saltellando di gioia.
Ok non sto facendo proprio entrambe le cose assieme, però così rendo l’idea.
Abbiamo finalmente trovato casa, e non è stato facile.
Stiamo ultimando i preparativi per entrare ed io sto già immaginando come sarà la nostra vita lì nei prossimi mesi.

È molto carina la nostra casa, non enorme ma confortevole.
Ha il parquet, i mobili bianchi e un tavolo in legno che fa tanto arredamento nordico. trovare casa ad amsterdam1
Ha un bel giardino con un’ortensia rosa e una casetta in legno. Mi piace pensare che i più bei post li scriverò con questa vista.
Ho già deciso dove mettere il tappeto colorato di Viola sul quale compirà i suoi primi progressi.

Casa Amsterdam

trovare casa ad amsterdam4
La camera ha dei grandi finestroni che danno sulla strada, perché qui è importante catturare tutta la luce che c’è, ma la cosa bella è che, a differenza di molte abitazioni olandesi, non si vede dentro grazie ad un intelligente gioco di specchi.trovare casa ad amsterdam3
Qui non importa se si vede dentro casa, anzi, decorano le finestre con oggettini carini, in modo che i passanti possano trovare la vista piacevole. Proprio ieri, camminando sul marciapiede della mia via, mi è caduto l’occhio su una finestra ed a due metri avevo una coppia che cenava tranquillamente sul divano, guardando la tv.
Insomma, io sono ancora troppo italiana per aprire le porte di casa mia al mondo.

Non è stato facile trovare casa ad Amsterdam.
Avevamo posto il limite del giardino, quindi cercavamo un appartamento a piano terra.
In più abbiamo due cani e una bimba. Non volevamo spostarci molto dalle zone centrali, e avevano un limite di budget,ovviamente.

Ecco un po’ di informazioni random per cercare casa ad Amsterdam

    • Per poter affittare, dovete avere un cedolino, quindi uno stipendio;
    • Dovete essere registrati, per farlo dovete richiedere il bsn;
    • Se cercate una stanza, quindi siete soli, dovrete competere con altri per aggiudicarvi l’affitto… incontrerete il landlord e sosterrete una specie di colloquio;
    • Gli affitti sono abbastanza alti. Per un appartamento di 50 mq, zone centrali, non troverete ad un prezzo più basso di 1500/1600€ e vi assicuro che alcune case sono delle topaie camuffate. Dei buchi abilmente arredati;
    • Se c’è l’asciugatrice è meglio. Altrimenti con così poca luce, soprattutto nei mesi invernali, per far asciugare il bucato ci vorrà un secolo
    • La casa è luminosa? Ha abbastanza finestre, o luci? Fateci caso!
    • Scegliete il quartiere giusto in base alle vostre esigenze (vi prometto un articolo ad hoc, a breve). Noi ad esempio volevamo un parco vicino, tranquillità ma vicinanza al centro. Da famiglie ma non troppo;
    • Se avete cani muovetevi con anticipo o avrete difficoltà. Sebbene Amsterdam sia vista come città estremamente dog friendly, noi ci siamo visti rifiutare parecchie offerte perché, ok carini e dolci i cani, ma ci spiace “pets are not allowed“. E tanti saluti. Lo stesso proprietario dell’appartamento che abbiamo trovato, aveva inizialmente rifiutato la nostra proposta accettandone un’altra con nostro grande dispiacere. Solo dopo essere stato bidonato dai primi affittuari è tornato con la coda fra le gambe, ma non prima di aver incluso una clausola che lo protegge da eventuali danni provocati dai cani (come se invece un danno provocato da un umano fosse lasciato passare in sordina);
    • Se non avete particolari esigenze, cercate nei dintorni della città: le case sono più nuove, grandi e ad un prezzo più basso. Considerate che arrivare ad Amsterdam con i mezzi non è difficile e stressante come, ad esempio, a Milano;
    • Badate bene alla pulizia, spesso scarseggia, soprattutto nelle case vecchie. Controllate lo stato di lavatrice e/o lavastoviglie, il divano, il materasso, gli armadi e il bagno.

Anche se trovare casa ad Amsterdam può diventare parecchio stressante, per me fortunatamente non lo è stato e, anzi, mi sono anche divertita perché mi è sempre mancata questa cosa di andar in giro per appartamenti a cercare quello giusto.
Ed ora, eccomi accontentata, prossima ad entrare nella nostra nuova casetta!

Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest

Scritto da Stefania Pozzi

Da grande vorrei viaggiare e scrivere di viaggi, nel frattempo provo a viaggiare e a scrivere di viaggi. Social Media Specialist, Travel Blogger e Founder di diquaedila.it

Ci sono 0 commenti

La tua opinione contribuisce alla ricchezza del mio blog!

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *