Fuori tema
0

Vespa Tour…una marcia in più

“Il primo marzo del 1993, dopo sette mesi esatti da quando ero partito dall’Italia e 24.000 chilometri percorsi, mettevo la Vespa sul cavalletto nella piazza centrale di Ho Chi Minh City, davanti a un chiosco di bibite dove la radiolina gracchiava a volume esasperato le note di una canzone vietnamita, e mi concedevo la prima sigaretta dopo tutto quel tempo, annaffiandone per giunta le boccate con sorsi di birra ghiacciata, quasi per stordirmi dal piacere”.
Da “In Vespa da Roma a Saigon” – Giorgio Bettinelli

Divorando le prime righe di questa nuova scoperta, ho iniziato a sognare…ancora.
Forse sto progettando il mio prossimo viaggio.
Questa volta mi ritrovo in sella ad una patriottica Vespa e, secondo i miei piani ancora non del tutto stabiliti, sono pronta per un indimenticabile tour dell’entroterra toscano.
Perchè una vespa?
Come dicono gli appassionati..una vespa punge il cuore…lo storico modello italiano Piaggio del 1946, ha dato l’avvio alla motorizzazione di massa e ancora oggi risulta essere fra i simboli italiani più riconosciuti in assoluto.
Un tour in Vespa ti permette di vivere l’esperienza del viaggio a 360° e seppur non senza ostacoli, sono pronta, insieme al mio fortunatissimo compagno di colpi di testa, a stendere la mappa dei luoghi che toccheremo…e poi partire..

Alla prossima!

All images by La Ste. Don’t use or copy without permission
Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest

Scritto da Stefania Pozzi

Da grande vorrei viaggiare e scrivere di viaggi, nel frattempo provo a viaggiare e a scrivere di viaggi. Social Media Specialist, Travel Blogger e Founder di diquaedila.it

Ci sono 0 commenti

La tua opinione contribuisce alla ricchezza del mio blog!

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *