Fuori tema
0

Charme e Gourmet di Emozione3, la mia esperienza

Il boom dei cofanetti regalo ha colpito tutti, alzi la mano chi non ne ha avuto uno in regalo. Anche io, devo ammetterlo, sono caduta nella trappola del “regalo facile e senza tanti sbatti”, ma l’ho fatto tempo fa, quando se ne sentiva parlare per le prime volte.
Inizialmente credevo fosse una buona idea ma usufruendone ho capito che l’unico vantaggio che poteva avere una soluzione di questo tipo, e cioè toglierti la fatica di cercare la struttura giusta, non è poi così un vantaggio.
A parte il fatto che a me piace l’organizzazione fai da te, il poter scegliere agilmente tra una rosa di strutture proposte è solo apparenza.
Ammetto le mie colpe, non sono certo quella che appena le regalano il cofanetto si mette a chiamare tutte le strutture alla ricerca di quella che ha la disponibilità nel periodo migliore per me, possibilmente nel week-end visto che sai com’è, anche io lavoro durante la settimana.
Questa volta forse ho aspettato troppo, quasi quasi la facevo scadere e quindi io e moroso ci siamo limitati a farci andar bene l’unica struttura che si è data per disponibile.
Fatto sta che sia per esperienza, che per sentito dire, mi sento di poter affermare che in realtà questi cofanetti sono un pò uno specchietto per le allodole.
Primo perchè nel week-end è difficilissimo trovare disponibilità, a meno che appunto uno non si metta a chiamare come un matto fin da subito e prenoti con mesi di anticipo. No in piena estate e pieno inverno perchè è alta stagione, no durante le festività, no il venerdì e il sabato, al massimo la domenica e il lunedì. 
Ovviamente quando si telefona per chiedere disponibilità bisogna omettere di avere un coupon, altrimenti ho come la sensazione che tendano a rimbalzarti!
A conti fatti si fa meno fatica a cercare l’hotel da soli, visto il giro di mail e chiamate che comunque t’aspettano.
Fatto sta che il primo week-end di aprile saremo all’Hotel Conca Verde, in provincia di Brescia. A giudicare dalle foto, non potremo fare che rilassarci. 
Fortunatamente l’hotel ospita anche famiglie con cani di piccola taglia, almeno ci portiamo dietro la nostra belva e le facciamo cambiare un pò aria!
Ho dato un’occhiata al sito dell’hotel e devo ammettere che sono curiosa di vedere le piramidi d’erosione e il bosco degli gnomi. Saranno davvero come descritti?
Sicuramente avrò modo di proseguire il racconto della mia esperienza con il cofanetto Emozione3 di ritorno dal nostro week-end, sia qui che su Dog Trip!

All images by La Ste. Don’t use or copy without permission
Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest

Scritto da Stefania Pozzi

Da grande vorrei viaggiare e scrivere di viaggi, nel frattempo provo a viaggiare e a scrivere di viaggi. Social Media Specialist, Travel Blogger e Founder di diquaedila.it

Ci sono 0 commenti

La tua opinione contribuisce alla ricchezza del mio blog!

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *